Dott. Sergio De Salvatore

SERGIO
DE SALVATORE

Ortopedia e Traumatologia

Dott. Sergio De Salvatore
SERGIO
DE SALVATORE
Ortopedia e Traumatologia
Ragazza con scoliosi vista di spalle.

Table of Contents

Corsetti Ortopedici nella Scoliosi: Una Guida Completa

La Scoliosi: Una Breve Panoramica

La scoliosi è una condizione che colpisce la colonna vertebrale, caratterizzata da una curva laterale anormale. Questa condizione può verificarsi in diverse fasce d’età, ma è più comune durante la crescita rapida dell’adolescenza. La Scoliosis Research Society (SRS) definisce la scoliosi come una curvatura della colonna vertebrale di almeno 10 gradi, misurata tramite radiografia. Per un approfondimento sulla scoliosi clicca qui.

Quando Trattare la Scoliosi con un Corsetto

Secondo le linee guida della Scoliosis Research Society, il trattamento con un corsetto ortopedico è raccomandato per i pazienti con scoliosi in determinate condizioni:

  • Curva Lombare o Toracica Moderata: Se la curva della colonna vertebrale è compresa tra 20 e 40-45 gradi, il trattamento con il corsetto è spesso raccomandato, specialmente durante la fase di crescita rapida durante l’adolescenza.
  • Pazienti in Crescita: I corsetti ortopedici sono efficaci soprattutto nei giovani pazienti in fase di crescita, in quanto possono contribuire a controllare l’evoluzione della curva durante la crescita scheletrica.
  • Obiettivo di Rallentare la Progressione: L’obiettivo principale del trattamento con il corsetto è rallentare la progressione della curva scoliotica. L’uso costante del corsetto può aiutare a prevenire che la curva peggiori nel tempo.

La decisione di iniziare il trattamento con un corsetto ortopedico è presa dal medico specialista in base a vari fattori, tra cui l’età del paziente, il grado e il tipo di curva scoliotica e l’andamento previsto della crescita. È fondamentale seguire attentamente le indicazioni del medico per garantire un trattamento efficace e ottimale.

 

Introduzione: Affrontare la Scoliosi con i Corsetti Ortopedici

La scoliosi è una patologia vertebrale comune che colpisce molte persone in tutto il mondo. Può influenzare la qualità della vita e richiede un’attenzione particolare, soprattutto quando si tratta di trattamenti ortopedici. Tra le opzioni terapeutiche, i corsetti ortopedici giocano un ruolo fondamentale nel fornire supporto e gestire la progressione della scoliosi. In questa guida completa, esploreremo il ruolo cruciale dei corsetti ortopedici nel trattamento della scoliosi.

Che Cosa Sono i Corsetti Ortopedici?

I corsetti ortopedici, conosciuti anche come busti ortopedici, sono dispositivi indossati attorno al tronco per fornire sostegno e correggere la deformità spinale. Sono progettati per mantenere la colonna vertebrale in una posizione corretta e rallentare eventuali curvature aggiuntive.

Il Ruolo dei Corsetti Ortopedici nella Scoliosi

  1. Stabilizzazione della Colonna Vertebrale

I corsetti ortopedici agiscono stabilizzando la colonna vertebrale, impedendo una maggiore progressione della curva. Questa stabilizzazione è fondamentale nel trattamento della scoliosi, poiché può prevenire complicazioni e migliorare la qualità della vita del paziente.

  1. Correzione delle Curve

I corsetti ortopedici, se indossati correttamente e regolarmente, in alcuni casi possono aiutare a correggere le curvature della colonna vertebrale nei pazienti affetti da scoliosi. Questo processo è essenziale per evitare che la curva peggiori e che il paziente debba affrontare interventi più invasivi in futuro.

  1. Alleviamento dei Sintomi

Indossare un corsetto ortopedico può alleviare i sintomi associati alla scoliosi, come dolore e disagio. Contribuisce anche a migliorare la postura e la funzionalità quotidiana del paziente. In caso di scoliosi adolescenziale la presenza di dolore è molto rara e spesso associata a contratture. L’utilizzo del busto può aiutare ad alleviare i sintomi

Come Vengono Prescritti i Corsetti Ortopedici

I corsetti ortopedici devono essere prescritti da un ortopedico specializzato dopo una valutazione completa del paziente. Questa valutazione considera la gravità della curva spinale, l’età del paziente e altri fattori importanti. L’ortopedico crea un piano di trattamento personalizzato che include l’uso appropriato del corsetto.

 

Tipi di corsetto

Esistono differenti modelli di corsetto, ognuno adatto alle esigenze specifiche dei ragazzi e della curva scoliotica. Il “Corsetto Cheneau” è un efficace trattamento per la scoliosi, creato su misura per adattarsi all’anatomia del paziente e correggere le curve spinali in modo mirato. Il “Corsetto Milwaukee” è utilizzato per curve gravi, specialmente nella zona del collo e del torace, offrendo un supporto mirato ma può essere più invasivo. Il “Corsetto Boston” è efficace per le curve basse, concentrandosi sulla zona lombare e sacrale, con una variante più moderna che migliora il comfort. Il “Corsetto Lionese” è efficace per le curve basse, con una versione avanzata che supporta meglio la colonna e favorisce la respirazione. L'”Art Brace” è altamente personalizzato per adattarsi alle curve specifiche di ogni individuo, rappresentando un’opzione terapeutica efficace. Il “PASB” è un corsetto con azione progressiva per contenere e correggere le curve lombari e sacrali nel tempo. Per approfondire sui busti clicca qui.

L’Importanza della collaborazione del paziente nell’Utilizzo dei Corsetti Ortopedici

  1. Costanza nell’Indossare il Corsetto

Per ottenere risultati efficaci, è fondamentale che il paziente indossi il corsetto ortopedico regolarmente come prescritto dal medico. La costanza è la chiave per garantire che il corsetto svolga il suo ruolo nel rallentare la progressione della scoliosi. Affinché agisca correttamente il corsetto va utilizzato 20-22 ore al giorno.

  1. Corretta Regolazione e Adattamento

Un corretto adattamento del corsetto al corpo del paziente è cruciale. L’ortopedico sarà responsabile di regolare e adattare il corsetto in base alle esigenze specifiche del paziente, garantendo il massimo beneficio.

Miti Comuni sull’Utilizzo dei Corsetti Ortopedici

L’uso dei corsetti ortopedici nella terapia della scoliosi è spesso circondato da miti e fraintendimenti. Ecco alcune chiare distinzioni che aiuteranno a dissipare tali credenze comuni:

   1. I Corsetti Ortopedici Rendono Dipendenti

Mito: C’è la paura che l’uso prolungato di un corsetto ortopedico possa rendere dipendenti i pazienti, indebolendo la muscolatura e la struttura della colonna vertebrale.

Realtà: L’uso corretto e monitorato del corsetto ortopedico è progettato per supportare la colonna vertebrale, non renderla dipendente. Contribuisce a correggere le curve scoliotiche e favorisce una migliore postura durante la crescita.

   2. I Corsetti Ortopedici Sono Scomodi e Anti-Estetici

Mito: I corsetti ortopedici sono spesso considerati scomodi e poco estetici, influenzando negativamente la qualità di vita.

Realtà: Grazie ai progressi nella progettazione, i corsetti ortopedici moderni sono più leggeri, ergonomici e confortevoli. Sono progettati per adattarsi al corpo in modo discreto, consentendo ai pazienti di svolgere le normali attività quotidiane.

 

  3. I Corsetti Ortopedici Non Funzionano

Mito: C’è la convinzione che i corsetti ortopedici non siano efficaci nel trattamento della scoliosi e che non influiscano sulla progressione delle curve spinali.

Realtà: Numerose ricerche e studi clinici dimostrano che l’uso regolare e adeguato dei corsetti ortopedici può effettivamente rallentare la progressione delle curve scoliotiche, specialmente quando applicati nelle fasi cruciali della crescita.

La comprensione di queste distinzioni è fondamentale per prendere decisioni informate riguardo al trattamento della scoliosi con i corsetti ortopedici.

Conclusioni: Gestire la Scoliosi con i Corsetti Ortopedici

I corsetti ortopedici rappresentano un’importante opzione terapeutica per chi soffre di scoliosi. Forniscono sostegno, stabilizzazione e correzione delle curve spinali, migliorando così la qualità della vita dei pazienti. È fondamentale seguire attentamente le indicazioni del medico e indossare il corsetto con costanza per ottenere i migliori risultati nel trattamento della scoliosi. Tuttavia, in caso di curve scoliotiche progressive o di scoliosi severe, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.

Domande frequenti

Domanda 1: Quali sono le condizioni in cui un corsetto ortopedico è raccomandato per la scoliosi?

Risposta: Un corsetto ortopedico è spesso raccomandato per i pazienti con curve scoliotiche moderate (20-40/45 gradi) durante la fase di crescita, quando c’è il rischio di progressione.

Domanda 2: Quanto tempo dovrò indossare il corsetto ogni giorno?

Risposta: Il tempo di utilizzo del corsetto dipenderà dalle indicazioni del medico. In genere, deve essere indossato per almeno 20-22 ore al giorno.

Domanda 3: Posso rimuovere il corsetto durante l’attività fisica?

Risposta: Di solito, il corsetto deve essere indossato durante l’attività fisica, a meno che il medico non indichi diversamente. Può essere necessario apportare alcune regolazioni per garantire il comfort durante l’attività. In base alla quantità di ore in cui viene mantenuto il corsetto è possibile però rimuoverlo durante l’attività fisica.

Domanda 4: Il corsetto può causare irritazioni cutanee?

Risposta: Con una corretta igiene e manutenzione, il rischio di irritazioni cutanee può essere ridotto al minimo. Assicurati di seguire le istruzioni del medico sulla pulizia e la cura del corsetto.

Domanda 5: Cosa devo fare se il corsetto si rompe o si danneggia?

Risposta: In caso di danni al corsetto, contatta immediatamente il tuo ortopedico. Non cercare di riparare il corsetto da solo.

Domanda 6: In che modo il corsetto ortopedico influisce sulle curve della colonna vertebrale?

Risposta: Il corsetto ortopedico esercita una pressione mirata sulle curve scoliotiche, contribuendo a correggerle e a prevenire un’ulteriore deformità spinale.

Domanda 7: Ci sono limitazioni nell’uso del corsetto, come per il sonno o lo sport?

Risposta: Le restrizioni variano da caso a caso e dipendono dalle indicazioni del medico. Alcuni pazienti possono essere autorizzati a indossare il corsetto solo durante il giorno, mentre altri lo utilizzano anche di notte.

Domanda 8: Il corsetto può correggere completamente la scoliosi?

Risposta: In alcuni casi, il corsetto può contribuire a correggere parzialmente la scoliosi o impedirne l’ulteriore progressione. Tuttavia, la correzione completa dipende dalla gravità e dalla curva della scoliosi.

Domanda 9: Posso personalizzare il mio corsetto ortopedico per renderlo più confortevole?

Risposta: Il corsetto ortopedico deve essere adattato e personalizzato dal tuo ortopedico per garantire il massimo comfort e l’efficacia nel trattamento.

Domanda 10: Quali sono gli effetti collaterali comuni nell’uso del corsetto ortopedico?

Risposta: Gli effetti collaterali possono includere irritazioni cutanee, disagio iniziale e cambiamenti nella vita quotidiana. Tuttavia, questi sintomi di solito migliorano con il tempo.

Vuoi saperne di più?

Se hai bisogno di una visita di controllo o di scegliere le migliori cure

Dove lavoro

Visito in diversi centri specialistici in Italia, trova quello più vicino a te

ROMA

Studio Radiologico Casalotti

Via della Cellulosa, 23/25, 00166 Roma RM

06 6156 0852

ROMA

Fisio Point

Via del Casaletto, 293/297, 00151 Roma RM

06 5823 3547

ROMA

AMBULATORIO CASTAGNO

VIA ANDREA DEL CASTAGNO, 44 RETRO, 00142 ROMA RM

+39 324.1500229

LECCE

CENTRO MEDICO CERBA HEALTHCARE / PIGNATELLI

Via Don Bosco 45, 73100, LECCE

0832 1598044

Se hai necessità di inviarmi dei file (referti, immagini radiografiche, risonanze, etc.), clicca sul pulsante qui sotto. Ricorda che in caso di immagini radiografiche è sempre meglio inviare tutto il contenuto del dischetto.

Sergio De Salvatore - MioDottore.it
Sergio De Salvatore - MioDottore.it
Dott. Sergio De Salvatore
Roma
Prenota appuntamento